Massima sicurezza con le porte blindate

Quando si parla di porte d’ingresso, per avere la massima sicurezza la scelta è una sola: le porte blindate. Sicurezza contro i tentativi di effrazione ma non solo: le porte blindate, infatti, sono durevoli nel tempo (alcuni decenni), riducono i costi energetici grazie alle loro capacità isolamento sia termico che acustico, sono in grado di fermare vento e fuoco.

Sicuramente il tema “sicurezza” merita uno specifico approfondimento, perchèuno dei parametri principali per scegliere e valutare una porta blindata è proprio la cosiddetta classe antieffrazione, vale a dire il grado di resistenza a specifiche tipologie di tentativi di intrusione (stabilita da normativa europea  UNI EN 1627-1628-1629-1630).

Le Classi antieffrazione delle porte blindate

La normativa stabilisce 6 classi antieffrazione, caratterizzate come segue:

  • Classe 1: livello minimo utile a bloccare scassinatori principianti che usano solo la forza fisica (ad esempio spallate, calci) e adatta a cantine o magazzini con merce di scarso valore;
  • Classe 2: utile a bloccare scassinatori poco esperti che si avvalgono di strumenti semplici come coltelli o piccole tenaglie e adatta a uffici o edifici industriali a basso rischio;
  • Classe 3: utile a bloccare scassinatori di media esperienza che utilizzano anche strumenti come cacciaviti e piedi di porco; è adatta ad appartamenti condominiali con rischio medio, medio-basso;
  • Classe 4: utile a bloccare scassinatori esperti che utilizzano anche martelli e trapani; è adatta ad appartamenti arischio alto e a case indipendenti;
  • Classe 5: utile a bloccare scassinatori molto esperti in grado di utilizzare strumenti complessi ed è adatta ad ambienti come gioiellerie, banche, ambasciate;
  • Classe 6: la massima sicurezza possibile contro scassinatori professionoisti in grado di utilizzare strumenti anche complessi e adatta ad ambienti militari e bancari.

In linea di massima quindi, si può dire che per un appartamento o una villetta è giusto orientarsi su porte blindate che siano di Classe 3 o Classe 4: considerando la durevolezza della porta, la differenza di prezzo non eccessiva e la possibilità di accedere alle detrazioni fiscali per il risparmio energetico, vale sicuramente la pena investire nella maggior sicurezza delle porte blindate di classe 4.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *