Blog Baltera

La posizione delle porte per il feng shui aiuta a vivere meglio

La posizione delle porte per il feng shui: seconda questa antica disciplina orientale non può essere casuale, ma, al contrario, la scelta è fondamentale per vivere sereni all’interno delle proprie case. Il feng shui è una scienza che studia come le energie dell’ambiente influenzino la vita delle persone, analizza dove sono le forze positive e quelle negative e insegna come sfruttare queste energie all’interno delle nostre abitazioni.

Nato in Cina più di quattromila anni fa, feng shui significa letteralmente “vento e acqua”: i due elementi che hanno la forza di plasmare la terra e di modificarne la salubrità. Secondo questa disciplina la casa, la sua posizione, le porte e i mobili che contiene dovrebbero essere sistemati secondo regole ben precise.

La scelta della posizione delle porte per il feng shui si basa sull’energia che esse incanalano e fanno passare. La porta non deve mai trovarsi davanti a specchi, colonne o muri perché impedirebbero alle energie di entrare. D’altro canto uno dei principi guida del feng shui è la necessità di sentirsi al sicuro mentre si cucina o si riposa in camera da letto, pertanto è sconsigliabile trovarsi con la porta alle proprie spalle.

Crediate o no nel feng shui, le sue regole, come quelle relative al posizionamento delle porte all’interno dell’abitazione, sono spesso dettate dal buon senso. E, il buon senso, aiuta spesso a vivere meglio.

Fonte: Morguefile