Blog Baltera

Portone sezionale laterale, il salvaspazio che risolve il garage

Portoni sezionali lateraliEsistono situazioni in cui la verticalità non è la soluzione giusta per il portone del garage. Quali sono le alternative? La classica apertura a battente sacrificherebbe troppo spazio e sarebbe difficilmente automatizzabile. Per questo, Hörmann ha pensato al portone sezionale a scorrimento laterale.

Quando scegliere un portone per garage sezionale laterale?

  • Quando non c’è spazio sotto il soffitto o si vuole soppalcare il garage
  • Quando si vuole sfruttare tutto il vano d’accesso, senza limitazioni in altezza e larghezza

 

Con questa soluzione potrete fare affidamento su tutta la qualità e l’esperienza del rinomato marchio di portoni per garage, per dotare il garage di un serramento all’avanguardia in fatto di funzionalità, sicurezza e isolamento termico. Il portone sezionale laterale HST di Hörmann, nello specifico garantisce:

Automatismo – Per un comfort impareggiabile nell’accesso al garage. Possibile anche l’apertura parziale, con la portina pedonale.

Affidabilità – Per evitare schiacciamenti e altri infortuni o danni materiali, il sistema di apertura e chiusura è dotato di arresto automatico all’incontro di resistenza.

Sicurezza – Telecomando dotato di sistema radio BiSecur, con segnale crittografato, per la massima sicurezza. La ferramente assicura un ancoraggio saldo del portone, rendendo impossibile il suo sollevamento o lo scardinamento.

Finiture per tutti i gusti – Il catalogo del portone HST offre una panoramica esaustiva della vasta scelta di finiture proposte per questa soluzione.

Come in ogni serramento, ciò che fa la differenza tra un investimento di lungo periodo e una soluzione temporanea è nei dettagli. Il portone sezionale laterale di Hörmann garantisce tutti i dettagli necessari per offrirvi un serramento di alta qualità e alta durabilità. Per fare in modo che questa cura per il dettaglio da parte del produttore sia vana, fate affidamento solo alla posa in opera di tecnici qualificati.

 

Fonte immagine: hormann.it