Finestre in pvc, la soluzione per il risparmio energetico

Finestre in pvc per ottimizzare il risparmio energetico

Vetrocamera con venezianaL’utilizzo di finestre in pvc può consentire di ottenere un notevole risparmio energetico, impedendo al calore dell’abitazione, o al fresco generato da condizionatori, di disperdersi all’esterno.

È sempre più sentita ormai l’esigenza di ridurre i consumi di energia, non solo per i costi in continua crescita, ma anche e soprattutto per abbattere l’inquinamento e per preservare l’ecosistema terrestre.

Il pvc è un materiale che si presta in maniera ottimale a questo scopo. Offre infatti un isolamento termico elevato, isola acusticamente e blocca le infiltrazioni di agenti atmosferici.

La tecnologia innovativa del taglio termico consente di ottimizzare il risparmio energetico delle finestre in pvc. Con questa lavorazione si riesce a interrompere la conduzione del calore o del freddo, tra la parte metallica dell’infisso e l’interno, mediante l’inserimento di una schiuma poliuretanica. Anche le finiture dei serramenti possono influire sul livello di isolamento termico: le superfici lucide hanno una resa diversa da quelle satinate.

Oltre al risparmio energetico, le finestre in pvc sono di facile manutenzione; si puliscono velocemente e, particolarmente resistenti, rimangono inalterate nel tempo.

Se state cercando finestre in PVC nella Capitale, rivolgetevi a Baltera: i punti vendita di serramenti dei migliori marchi.

 

Fonte immagine: Finstral.com