Finestre in legno lamellare: pro e contro

finestre legno lamellare

Il legno è uno dei materiali più utilizzati per la realizzazione dei serramenti. Che siano realizzati in massello o in legno lamellare, la qualità delle finestre in legno resta molto apprezzata per indeformabilità, leggerezza, conducibilità, eco-sostenibilità ed eleganza che riesce a donare alla casa.

Le finestre in legno lamellare sono generalmente realizzate con profili dal taglio longitudinale, composti da almeno tre lamelle di legno sottili piallate ed incollate sotto pressione in una struttura solida, che vanta eccellenti doti di resistenza meccanica, indeformabilità e durata nel tempo. Il risultato è un infisso di grande bellezza, qualità, e dalle ottime prestazioni energetiche, soprattutto se realizzato con inserti termici in materiale isolante o cavità d’aria all’interno del profilo, che assicurano un eccellente isolamento termico e acustico. Rispetto ai serramenti in legno massello, inoltre, le finestre in legno lamellare risultano più flessibili e stabili, mantenendo al tempo stesso tutta la bellezza e il calore che questo materiale vivo e naturale conferisce agli ambienti.

A tutti i pregi che rendono unici finestre e serramenti in legno lamellare si contrappone però l’esigenza di una regolare minima manutenzione, indispensabile per mantenere la bellezza della verniciatura e prevenirne il deterioramento e l’azione degli agenti atmosferici, soprattutto nel caso di infissi molto esposti.

Gli esperti negli showroom di Baltera di Roma sapranno guidarvi nella scelta delle vostre finestre in legno lamellare, in massello o altri materiali, per fornire la soluzione giusta a ogni vostra esigenza.

Fonte immagine: campesato.it