Blog Baltera

Consigli utili: trattare e pulire le porte in legno

Come prendersi cura delle proprie porte in legno

Come prendersi cura delle proprie porte in legnoLe porte in legno per interno sono uno degli elementi che dona carattere all’abitazione. La cura di questi serramenti significa donare loro longevità e bellezza duratura. E, il primo trattamento per donare lucentezza alle nostre porte in legno è la pulizia periodica.

Così come avviene per la pulizia delle finestre in alluminio e per quelle in PVC, i consigli reperibili nel web danno spesso indicazioni errate che potrebbero compromettere le finiture e i trattamenti del legno dei serramenti. Detersivi e prodotti aggressivi contenenti solventi e acidi possono intaccare in modo definitivo gli smalti e le protezioni che donano bellezza ed eleganza alle nostre porte. Per questo sarà bene seguire alcuni semplici consigli che ci permetteranno di risparmiare lavoro e soldi.

Ecco la guida definitiva alla cura dei serramenti da interno in legno offerta da Baltera.

Pulizia delle porte in legno laccate o verniciate: basterà un panno umido, non abrasivo e, per la sporcizia tenace o per le incrostazioni, l’aggiunta di un sapone neutro.

Pulizia delle porte in legno laccate al poliestere: i serramenti di questo tipo prodotti dalle ditte più prestigiose vengono forniti con kit di manutenzione e di pulizia specifici.

Pulizia delle Porte in legno naturale: anche per quanto riguarda il legno non trattato con finiture lucidanti o coloranti, il consiglio è quello di utilizzare panni morbidi e inumiditi e detergenti neutri o, in alternativa, con i prodotti in commercio per la cura dei mobili in legno. Facendo sempre attenzione, in quest’ultimo caso, a che tali prodotti non contengano componenti particolarmente aggressive.

In tutti i casi, la pulizia delle porte richiede l’accurata asciugatura delle superfici per evitare il ristagno di quantità eccessive d’acqua a contatto con il legno.