Blog Baltera

Come pulire al meglio le finestre in PVC

Pulire finestre in PvcIn molti si chiedono come pulire al meglio le finestre in PVC senza rovinare gli infissi e le guarnizioni. Nonostante il Pvc sia un materiale altamente resistente, andrà usata qualche accortezza per garantire la longevità dei telai e della finestra tutta.

Molti prodotti in commercio per la pulizia delle superfici contengono, infatti, alcuni componenti molto aggressivi che potrebbero, alla lunga, rovinare finitura del telaio in Pvc e, soprattutto, le guarnizioni isolanti che permettono la perfetta aderenza del vetro all’infisso.

Banditi, dunque, prodotti che contengono solventi, alcol, micro particelle abrasive e aceto.

In effetti, ciò che serve per pulire delle finestre in PVC è piuttosto semplice. E, abitando in una città come Roma, converrà procedere alla pulizia almeno due volte l’anno.

Un panno morbido, acqua calda e una goccia di detersivo per piatti è tutto ciò che vi servirà per riportare le vostre finestre in PVC al loro originario splendore.

In caso di sporco particolarmente resistente, possono essere impiegate anche strumenti di pulizia a vapore, mantenendo la macchina a debita distanza dalla finestra in Pvc (40 cm).

In alternativa potrete chiedere al vostro rivenditore di porte e finestre di fiducia prodotti specifici per la pulire le finestre in PVC.

Baltera regala, ai nuovi clienti, il pratico ed efficace kit di pulizia Finstral.