Blog Baltera

Persiane in legno: breve guida sulla manutenzione periodica

Regole per mantenerle nel tempo

Regole per mantenerle nel tempoPiù belle ed eleganti dell’alluminio, le persiane in legno sono tornate ampiamente di moda negli ultimi anni. Vero è che esse, sempre a differenza di quelle in alluminio, necessitano di una più accurata e periodica manutenzione.

Il legno, infatti, è un materiale “vivo”, più soggetto quindi a fattori naturali e ambientali, umidità in primis. Motivo per cui le persiane in legno devono essere oggetto di manutenzione tanto preventiva, per evitarne il degrado, che correttiva nel momento in cui insorgano difetti o eventi particolari.

Una volta smontate le persiane, con l’aiuto di una spatola e della carta vetrata a grana medio-grossa, rimuovete tutta la vecchia vernice. Non insistete troppo perché rischiereste di graffiare il legno. Fatto questo, spolverate e pulite bene le persiane e, in caso di piccole imperfezioni e fori, intervenite con un po’ di stucco.

Successivamente, passate una mano di impregnante per legno: questa fase è molto importante perché l’impregnate è utile e necessario per evitare che le vostre persiane vengano attaccate da agenti esterni come muffe, sole e umidità. Fate asciugare bene, poi date una passata con della carta vetrata a grana sottile, questa volta, e successivamente un’altra mano di impregnante. Potete ripetere questo procedimento anche una terza volta.

La fase finale della manutenzione delle vostre persiane in legno è la verniciatura. Stendete due o tre mani di vernice e lasciate asciugare abbondantemente tra l’una e l’altra. Per sicurezza, comunque, controllate le precise indicazioni riportate sul barattolo della vostra vernice. Infine, dopo aver spolverato e passato un po’ di minio per le cerniere e le altre parti metalliche, rimontate le vostre persiane che sembreranno come nuove.

Fonte immagine: ecometsrl.com